CRISI UCRAINA - RUSSIA: HELP DESK CONFINDUSTRIA PER IMPRESE

03 March 2022

Nel mese di febbraio 2022 si è assistito ad una rapida escalation nei rapporti diplomatici tra Russia e Ucraina. Dopo il riconoscimento delle repubbliche separatiste di Lugansk e Donetsk la Russia ha avviato operazioni militari nel territorio ucraino, dando il via ad un conflitto dagli esiti incerti.

Unione europea, Regno Unito e Stati Uniti hanno risposto prima al riconoscimento da parte della Russia delle due repubbliche e poi all’invasione sul campo approvando i primi pacchetti di sanzioni. Le sanzioni sono comunque in continuo aggiornamento.

Confindustria offre un supporto generalizzato a tutte le imprese italiane attraverso la produzione di materiale informativo sull’evoluzione delle sanzioni e di un servizio di Help Desk accessibile a tutte le imprese italiane: 

https://www.confindustria.it/home/crisi-ucraina

alleghiamo qui la nota relativa alle ulteriori misure adottate dalla UE e dalla Russia, datata 2 marzo 2022.

Le misure del 2 marzo:
  • Un ulteriore provvedimento, in vigore dal 2 marzo, dispone l’esclusione di sette delle principali banche russe dal sistema di messaggistica internazionale utilizzato dalle banche per dare esecuzione agli ordini di pagamento transnazionali, SWIFT. Nel dettaglio, la misura colpisce: VTB, Bank Otkritie, Novikombank, Promsvyazbank, Rossiya Bank, Sovcombank, Vneseheconombank (VEB).

  • Sono state, inoltre, adottate le annunciate sanzioni contro la Bielorussia che riguardano la designazione di 22 esponenti politici e militari bielorussi in considerazione del loro coinvolgimento nei processi decisionali e di pianificazione strategica dell’attacco militare russo contro l’Ucraina. Sono, inoltre, previste: restrizioni all’esportazione, vendita e fornitura, diretta e indiretta, di beni e tecnologie a duplice uso e ad alcuni beni e tecnologie che potrebbero contribuire allo sviluppo militare, tecnologico e della difesa della Bielorussia; restrizioni al commercio di beni utilizzati per la produzione o la fabbricazione di prodotti del tabacco, combustibili minerali, sostanze bituminose e prodotti a base di idrocarburi gassosi, prodotti a base di cloruro di potassio (“potassa”), prodotti in legno, cementizi, siderurgici e prodotti della gomma.

 

 

Potete trovare tutta la documentazione aggiornata relativa alle misure sanzionatorie adottate in questa pagina: https://www.confindustria.it/home/crisi-ucraina/sanzioni


Paese: Ukraine
Russia| Confindustria| Ucraina| Sanzioni

More news